INCONTRI DEL VENERDI’: DALLA PERMACULTURA ALL’AUTOPRODUZIONE DI FERTILIZZANTE

Il 13 e il 20 novembre 2015, dalle 9.30 alle 12.30 in via Corte d’Appello 16, si sono tenuti due Incontri del venerdì organizzati da Torino Spazio Pubblico, progetto di cittadinanza attiva del comune di Torino per la cura e piccola manutenzione degli arredi urbani. La partecipazione è stata ampia: oltre quaranta persone fra i volontari iscritti al progetto, referenti di altre realtà che si occupano di sostenibilità e temi ambientali, studenti universitari e curiosi.

Relatrice dei due appuntamenti è stata Ilaria Capri, esperta di agricoltura sostenibile, che nel corso del primo incontro ha raccontato a un attento auditorio cos’è la permacoltura, quali sono le sue caratteristiche, perché è importante parlarne.

La permacultura è una pratica che trae ispirazione dalla natura per costruire degli ecosistemi che producano abbondanza senza sfruttare eccessivamente il terreno. Bisogna osservare attentamente in che modo lo spazio in cui si vuole intervenire si comporta con l’ambiente circostante, poi, lentamente, interagire con questo, cercando di orientare il più possibile la costruzione di un nuovo sistema. Ad esempio, l’utilizzo di certi animali per drenare il terreno, oppure piantare o costruire tenendo conto del vento e del sole, basandosi su parametri funzionali più che estetici. Uno degli aspetti su cui si è incentrata l’attenzione, è stata quindi l’interazione, fondamentale, fra gli elementi della natura: nulla è casuale! Per questo, fra i fattori principali della permacultura la creatività è fondamentale: conoscendo le caratteristiche di un elemento si possono immaginare e sperimentare le sue mille funzioni.

Nel corso del secondo incontro Ilaria ha affrontato il tema della banca dei semi, ha spiegato cosa è il compost e ha raccontato come produrre fertilizzante in modo naturale.

Parlare di banca dei semi non significa solo preoccuparsi di conservare e classificare i semi di quante più specie vegetali si riesca a reperire ma implica anche altri temi come lo scambio di sementi, l’importanza della biodiversità e della salvaguardia delle specie locali e la condivisione di conoscenze. Ilaria Capra ha raccontato la sua esperienza in Australia spiegando ai presenti come scegliere i frutti e come conservare correttamente i loro semi.

Si è poi trattato il tema del compost e dell’autoproduzione di fertilizzante. Il compost è il risultato di un processo biologico controllato ed accelerato che consente la trasformazione della sostanza organica in humus. Si tratta di un processo fondamentale per chi si occupa di permacoltura.

Ma non finisce qui! La produzione di fertilizzante è un altro processo di grande importanza, reso possibile grazie all’attività di speciali lombrichi. Questi, nutrendosi di sostanze organiche (generalmente scarti vegetali e organici) producono, oltre al compost, un ottimo fertilizzante liquido che, diluito, si può utilizzare nell’orto o nel proprio giardino.

Le due mattinate sono trascorsa rapidamente, alternando domande e considerazioni di un pubblico estremamente interessato e competente. Gli Incontri del venerdì non sono stati solo una lezione di avvicinamento alla materia, ma anche un momento di conoscenza e confronto su temi di sempre maggiore attualità.

Autore: Novella Coviello

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Circoscrizione 1 e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...